La Stampa / La Merda – ‘È un grido di dolore il monologo di Silvia Gallerano’

by Roberto Fiori, La Stampa _ 

Oggi al Sociale va in scena “La Merda” che da tre anni è un successo teatrale. Sul palco un’attrice completamente nuda _ 

Da tre anni gira il mondo un’opera italiana in cui un’attrice, in scena completamente nuda, riempie i teatri interpretando una ragazza disposta a tutto pur di farcela nella vita. Quest’opera ha un titolo forte e diretto, «La Merda», e da tre anni raccoglie premi, critiche entusiaste e sold out, a partire dal successo riscosso al Festival di Edimburgo 2012. Solo pochi giorni fa un’intera pagina su El Paìs ha celebrato la straordinarietà del monologo, mentre Las Dos, il secondo canale televisivo iberico, le ha dedicato un lunghissimo servizio definendo la pièce «sublime e brutale».

Un fenomeno clamoroso, dove c’è anche un po’ di albesità: la coproduzione italiana dello spettacolo è firmata dall’albese Produzioni Fuorivia, mentre le foto di scena ufficiali sono di Guido Harari. Due piccoli motivi in più per non perdere l’occasione, oggi (12 aprile) alle 18 al Teatro Sociale di Alba, di vedere quest’opera che ha scioccato e meravigliato mezzo mondo. Il testo è di Cristian Ceresoli, la protagonista sulla scena è una straordinaria Silvia Gallerano. Lo spettacolo si manifesta come uno «stream of consciousness», un poetico flusso di coscienza dove si scatena la bulimica e rivoltante confidenza pubblica di una «giovane» donna «brutta» che tenta con ostinazione, resistenza e coraggio, di aprirsi un varco nella società.

«La Merda» è un affresco sulla nostra condizione umana, un osanna alla vita umiliata dall’inseguimento del successo, travolta dal consumismo, in cui la protagonista diventa a poco a poco una coscienza comune, da cui non si sfugge. Un’opera brutale e disturbante, un grido di dolore che arriva come uno schiaffo: fin da quando si entra in sala e una donna nuda, appollaiata su un trespolo altissimo con solo un microfono in mano, mugugna l’inno di Mameli.

I biglietti (posto unico) costano 15 euro: gli ultimi ingressi sono ancora disponibili alla cassa del Sociale prima dello spettacolo. Info 0173 35189.

La Merda_La Stampa

Processed with Moldiv

Comments are closed.